Loading...

Sede

Vinci, Villa Baronti-Pezzatini
Due secoli di frequentazioni con la cultura

 

L'attuale villa Baronti-Pezzatini fu costruita post 1821 come conferma la mappa catastale conservata presso l'Archivio di Stato di Firenze, che ne dichiara la completa assenza prima di questa data (Catastale generale Toscano, Mappe, Vinci, 49, sezione K, foglio 1, particelle da 1 a 227). Gli antichi proprietari furono i Conti Bellio, famiglia di origine trentina. Le poche notizie certe sulla nobile famiglia sono già foriere di indizi importanti. Il geografo Vittore Bellio (1847-1909), professore dell’Università di Pavia, ricevette numerosi riconoscimenti nel corso della sua carriera, come l’Ordine della Corona d’Italia (1893-94), l’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro (1896-97), del quale in seguito divenne anche Ufficiale (1909). Autore di prestigiosi saggi editi su numerose riviste, spetta a lui la prima pubblicazione scientifica sulla rappresentazione del mappamondo realizzata da Bramante nell’affresco staccato con Eraclito e Democrito, acquistato dall’Accademia di Brera nel 1901 (Vittore Bellio, Un disegno geografico di Donato d’Angelo detto il Bramante, in «Bollettino della Società geografica italiana», XL, 1903, pp. 499-503), tema caro agli studi leonardiani proprio perché nell'affresco sono raffigurati sia Bramante nei panni di Democrito, il filosofo che ride, sia Leonardo nei panni di Eraclito, il filosofo che piange.

Un ruolo di primo piano svolge in seguito la famiglia Farsetti, di cui si nota lo stemma – unico in tutta la struttura – nel soffitto dell’andito d’ingresso. In attesa di prove documentarie, è possibile supporre che il fattore Farsetti fosse proprio lo stesso che, insieme con il Conte Masetti e con Gustavo Uzielli, accolsero il pittore Telemaco Signorini nel 1872 a Vinci. Nel secondo dopoguerra, la villa diventa di proprietà della famiglia Baronti e viene ereditata dalla signora Pezzatini, prima di diventare il centro espositivo dalla Fondazione Rossana e Carlo Pedretti. L’edificio, a tre piani, è circondato da un ampio giardino e adibito a mostre temporanee, eventi, conferenze ed attività didattica.

Richiedi Informazioni

Contattaci direttamente per ricevere informazioni

Per scoprire le nostre attività ed i nostri servizi.

Potrebbe interessarti anche...

Dove Siamo

Via Sambarontana 79-81 51035 Lamporecchio (PT)

La Fondazione

L’obiettivo principale della Fondazione Carlo e Rosanna Pedretti, sorta nel 2015, è quello di conser...

Mostra - LEONARDO disegnato da HOLLAR

16 dicembre 2018 - 5 maggio 2019 “Leonardo disegnato da Hollar” inaugura, il prossimo 15 dicembre, ...